Home / About / Computer  Not f'd - you won't find me on Facebook  Identi.ca  Twitter  YouTube  Flickr  Instagram  LinkedIn  Reddit  Social

My Computers

Commodore 64C

Questo e' relativamente un nuovo arrivato, l'ho trovato nel 2008 abbandonato dentro una scatola in un magazzino, dovevano buttarlo via. Quindi l'ho adottato e ora fa parte della famiglia. E' un Commodore 64C, quindi dovrebbe avere circa 29 anni (e' nato nel 1986). Eccolo in tutto il suo nostalgico aspetto:

Foto del mio 'nuovo' Commodore 64C
Foto 1. Foto del mio "nuovo" Commodore 64C.

Nella soffitta a casa dei miei nonni dovrebbe esserci un Amiga, quasi quasi quando capita vado a fare una foto anche a lui.

Olivetti M300-28

E' il primo arrivato, un Olivetti M300-28, ha quasi 20 anni, se li porta benissimo, veloce come una scheggia (notate la figurina di Bip Bip nel bordo del monitor). Il DOS 6.22 impiega tre secondi ad avviarsi, Windows 3.1 ne impiega 25.

Eccolo qui in tutto il suo vecchiume (l'ho pulito, ma e' rimasta un po' di polvere):

Foto del mio Olivetti M300-28
Foto 2. Foto del mio Olivetti M300-28.

Era il 28 ottobre del 1994, un venerdi' pomeriggio, quando arrivo' a casa quel vecchietto raffigurato nelle foto 2 e 3.

Foto d'epoca del mio Olivetti M300-28
Foto 3. Foto d'epoca del mio Olivetti M300-28.

Queste erano le sue caratteristiche.

Olivetti M300-28
Caratteristiche di sistema
caratteristiche descrizione
Microprocessore 486SX - Bus indirizzi e dati a 32 bit
Architettura del Bus di sistema ISA a 16 bit compatible AT
Velocita' di clock 25 MHz
ROM di sistema EPROM flash da 128 KB
RAM di sistema 4 MB
Unita' per dischetti 3,5", 1,44 MB (capacita' formattata)
Unita' Hard Disk 170 MB (3,5")
M300-28 PCS44 (BA362) Motherboard Settings and Configuration

Notate i 170 MB dell'hard disk, i 4 MB di RAM e 25 MHz del processore. Visto che in quel periodo erano ancora ampiamente diffusi (soprattutto tra gli studenti) i 286, io avevo un computer, tutto sommato, buono. Il sistema operativo era MS-DOS qualcosa, non ricordo esattamente la versione (probabilmente era la 6.0), poi riuscii a procurarmi i 7 floppy disk di installazione di Windows 3.1 (li ho ancora).

Screen Windows 3.1
Figura 1. Screen Windows 3.1.

Era la prima volta che vedevo sul mio computer le finestre (fino ad allora avevo sempre e solo visto la nera schermata priva di grafica di MS-DOS), anche se avevo visto un Atari in funzione, con la sua grafica e i suoi "millemila" giochi.

Screenshot MS-DOS 6.0Non era facile in quel periodo procurarsi software, non c'era internet, e dovevi andare a casa di chi poteva procurarsi i floppy (da negozi o altro). Non avendo internet (io non conosco nessuno che ce l'avesse avuto in quel periodo) non esistevano neppure i sistemi per risolvere i problemi, e neppure i posti dove documentarsi. Quindi dovevi andare in biblioteca a cercare libri di informatica e/o andare a chiedere aiuto ad amici piu' bravi. Con quel computer ho sempre usato soprattutto MS-DOS, solo raramente Windows, anche perche' non c'era niente con cui intrattenersi, oltre a qualche gioco (che comunque partiva da DOS), Q-Basic, Turbo Pascal, Write (programma di videoscrittura, almeno, mi sembra si chiamasse cosi') e un programma per creare animazioni (Autodesk Animator).

Invece GNU/Linux l'ho cominciato a usare solo nel 2002, un anno dopo aver acquistato il successivo computer (un desktop assemblato con processore a 800 MHz).

Il bello e' che l'Olivetti M300-28 ce l'ho ancora, e cosa ancor piu' sbalorditiva funziona.

PC assemblato

Il secondo arrivato e' un PC assemblato, acquistato nel 2001. In questo PC sono stati installati, nell'ordine: Windows Me, Windows 98, Windows XP, Mandrake, QiLinux, Slakware, Ubuntu, Debian, Windows XP e di nuovo Debian:

Foto del mio PC assemblato
Foto 4. Foto di qualche anno fa del mio PC assemblato.

Asus A6M-Q049A

Il computer portatile della ASUS lo uso ancora, nonostante sia del 2007. In questo notebook c'e' Debian Jessie:

Foto di qualche anno fa del mio portatile ASUS A6M-Q049A (serie A6000)
Foto 4. Foto di qualche anno fa del mio portatile ASUS A6M-Q049A.

Su questo portatile a suo tempo ci installai Ubuntu 6.10, per cui scrissi una guida. Poi Debian Lenny con Xfce, ora Debian Jessie (testing) con Ratpoison. L'HD sta per morire, ma funziona ancora.

Asus N76V

Questo e' l'ultimo arrivato (acquistato nel 2012).